Già nei tempi antichi ci si rendeva conto dell'impatto dei colori sul benessere dell'uomo. La loro influenza sulla vita umana era oggetto di studio della filosofia cinese Feng Shui, legata anche all'arte di decorazione e all'architettura. Colori hanno il proprio significato simbolico, stimolano la nostra immaginazione e influenzano il nostro umore. Come scegliere ed abbinare i colori con il nostro temperamento? Scopritelo con noi!

Bianco

Il bianco è un colore puro, fresco e semplice, fa pensare all'innocenza. Dà un senso di libertà e lenisce le emozioni, fa riposare gli occhi ma usato in eccesso può provocare la sensazione di solitudine e tristezza. Il colore bianco riflette la luce grazie a ciò aumenta visivamente lo spazio. Il soffitto dipinto di bianco amplia l'altezza della camera. Fa dallo sfondo neutro ad altri colori. È ideale per interni in stile moderno e minimal, si abbina bene con materiali come legno o vetro.

Nero

Il nero non riflette la luce ma la assorbe. È un colore della notte, del mistero e del lutto. Utilizzato in eccesso può avere un impatto negativo sul nostro benessere e inoltre diminuisce visivamente lo spazio. Tuttavia i complementi d'arredo di questo colore rendono ambiente più elegante. Abbinato con il bianco crea interessanti effetti visivi.

Grigio

Il grigio è il più neutro di tutti i colori e per questa ragione fa dallo sfondo ideale ad altre tonalità. Si presenterà benissimo negli interni in stile minimal, ma anche nei bagni dove si abbinerà bene all'arredamento con elementi in cromo oppure di colore bianco.

Rosso

Il rosso è uno dei colori più appariscenti,ci fa pensare al fuoco, alla passione, all'energia o alla forza. Proprio perchè è il colore del sangue. Il rosso attira l'attenzione, stimola i sensi ed incoraggia ad agire. Per via della sua intensità è meglio usare tale colore sotto forma di macchie coloristiche ed accenti. Usato con moderazione risveglia la nostra energia, previene la stanchezza e malumore. Tuttavia non dovrebbe essere usato negli ambienti che servono per lavorare o studiare in quanto il colore così intenso disturba la nostra concentrazione e può provocare l'aggressione o la rabbia. Il rosso aumenta l'appetito e quindi sarà perfetto nella sala da pranzo o cucina. Il rosso sarà inoltre adatto all'ingresso dove non passiamo molto tempo e quindi non ci sentiremo sopraffatti dall'intensità di questo colore. Le tonalità rosa del rosso possono esere usate nella camera da letto in quanto fanno pensare all'amore. Evita comunque la tonalità troppo intensa che può rendere più difficile addormentarsi.

Giallo

Il giallo ci fa pensare al sole, al caldo ed all'energia positiva. È il colore che carica di buonumore e che sviluppa la creatività. Sarà adatto agli interni destinati allo studio o lavoro in quanto schiarisce la mente e favorisce la concentrazione. È il secondo migliore colore, dopo il bianco, nel riflettere la luce e di conseguenza dovrebbe essere usato negli ambienti piccoli, freddi, poco illuminati e rivolti a nord-est. Il giallo è sconsigliato nella camera da letto poiché carica di energia invece di farci entrare nello stato di rilassamento. Il giallo si abbina benissimo con il rosso o l'arancione ma anche con il contrastante nero. Il giallo unito ad altri colori e.g. blu scuro, azzurro o grigio ne intensifica il tono.

Blu

Il blu è uno dei colori più amati in quanto fa pensare al cielo o all'oceano, suscita una sensazione di stabilità e di tranquillità. È un colore calmante e riequilibrante - abbassa il battito del cuore, favorisce rilassamento, rende più facile addormentarsi e per questo motivo è perfetto per la camera da letto. Usato sulle superfici troppo grandi può avere un effetto deprimente e per questa ragione vale la pena di rompere tale monotonia con un colore più sgargiante. Si abbina perfettamente con il bianco, beige o grigio, per ottenere un effetto più forte accoppialo con il verde o il marrone. Il blu scuro denota professionalità, abbinandolo con il colore argento metallico otterai un risultato molto raffinato. Le tonalità più chiare aumenteranno visivamente lo spazio.

Verde

L'armonia, tranquillità, natura - ecco cosa ci viene in mente quando pensiamo al colore verde che si ottiene dalla mescolanza del giallo e del blu. Ne esistono mille sfumature, a seconda della saturazione il verde può essere un colore caldo o freddo. Il verde crea nell'ambiente un clima di relax, mentre il verde menta abbinato al bianco dona freschezza allo spazio. Il verde rilassa la mente, tranquillizza, ha un effetto calmante. Si abbina bene con il bianco e con tutte le tonalità del marrone. Sarà perfetto in studio, biblioteca, bagno ma anche negli ambienti medici in quanto regola le funzioni del cuore e facilita la respirazione.

Arancione

L'arancione è il risultato della mescolanza di rosso e giallo e di conseguenza suscita in noi la sensazione del calore e ci carica di nuove energie. È un colore molto positivo che risveglia la nostra mente. Inoltre stimola la secrezione dei succhi gastrici e per questo motivo è adatto agli ambienti nei quali prepariamo e consumiamo il cibo. Come il giallo illumina lo spazio e quindi vale la pena di usarlo negli ambienti con la prevalenza della luce artificiale e.g. nell'ingresso. Si abbina bene con i complementi d'arredo grigi, bianchi o beige.

Marrone

Il marrone è il colore della terra o del legno e per questo è fortemente legato alla natura. Nell'appartamento crea un'aura di intimità e del calore, è indicato alle persone che cercano stabilità. Si abbina benissimo con altri colori della natura quindi con le sfumature del verde e del giallo, ma allo stesso tempo può fare da sfondo ad altri colori.

Viola

Il viola è un colore mistico e misterioso. Nasce dalla combinazione di blu e rosso. È considerato un colore elegante, stimola la creatività e sviluppa l'intuizione, ha degli effetti benefici sul sistema nervoso. La ricezione di questo colore dipende dalla sua saturazione e chiarezza. Tono più scuro suggerisce la ricchezza, mentre quello pastello - romanticismo e finezza. Il viole crea interessanti combinazioni con rosso, verde o giallo, sarà anche un colore perfetto per i complementi d'arredo.

NOSTRI TRUCCHI

  • Non usare troppi colori nella stessa stanza. Scegli al massimo tre colori nella seguente proporzione: 70% (colore di base); 20% (colore complementare); 10% (colore contrastante). Se opti per un colore, ripetilo nella stanza almeno tre volte - non deve essere sempre uguale, puoi giocare con varie tonalità.
  • Scegliendo le tonalità prendi in considerazione illuminazione dell'interno. Il colore si presenterà diversamente sulla parete opposta alla finestra e diversamente se applicato nell'angolo più scuro della stanza.
  • Se stai cercando ispirazioni, scegli il tuo oggetto preferito e abbina ad esso la gamma coloristica dell'interno.
  • Per evitare la monotonia usa vari materiali e fatture nella stessa tonalità. Combina le fatture lisce, ornamentate, opache o con effetto lucido.
  • Se no riesci a definire le tinte complementari, usa una ruota dei colori. Le combinazioni migliori sono quelle tra i colori limitrofi o quelli collocati in opposizione sulla ruota.

Scegli colorati complementi d'arredo per il tuo interno