Secondo un detto siamo ciò che mangiamo - effettivamente è vero e per questa ragione è molto importante cercare di mantenere la freschezza e alta qualità dei cibi. Il frigorifero è un elettrodomestico che usiamo quotidianamente e molto intensamente. Purtroppo è anche soggetto alla formazione dei batteri e per questo motivo mantenerlo pulito è fondamentale per la nostra salute. Affinché il frigo duri più a lungo, dovrebbe essere pulito 2 – 4 volte all'anno. Per quanto riguarda i ripiani dovremmo detergerli almeno una volta al mese. Cosa usare per pulire il frigo e come farlo passo per passo?

pulizia del frigo passo per passo

Cosa usare per pulire il frigo?

Przede wszystkim do czyszczenia powinniśmy używać miękkiej szmatki lub gąbki, aby nie uszkodzić jej powierzchni. Do mycia możemy używać specjalnego preparatu, ale warto zastosować przygotowany przez nas naturalny środek. Mamy tutaj aż trzy możliwości:

  • soluzione di aceto e acqua in un rapporto 3 a 1. L'aceto ha un effetto disinfettante e permette di eliminare i cattivi odori e la muffa.
  • tre cucchiai di bicarbonato di sodio disciolto in un litro d'acqua. Il bicarbonato elimina i batteri e cattivi odori.
  • miscela di aceto con bicarbonato di sodio in un rapporto di 3 a1 è un insostituibile rimedio contro il grasso e lo sporco più ostinato.
pulizia del frigo passo per passo
pulizia del frigo passo per passo

Come pulire il frigorifero passo per passo?

  1. Prima di iniziare la pulizia dobbiamo sempre staccare il frigorifero dalla presa di corrente, per evitare spreco di energia e possibili danni.
  2. Svuotiamo completamente il frigo – buttiamo via i prodotti scaduti o il cibo che è andato a male. Approfittiamo per passare un panno umido sui prodotti confezionati. Dopo aver svuotato il frigo da tutti gli alimenti, togliamo le parti rimovibili.
  3. Se possediamo il frigo con il sistema No Frost generalmente possiamo cominciare a lavarlo subito. Nel caso degli elettrodomestici tradizionali dobbiamo aspettare affinché tutto il ghiaccio accumulato nel congelatore si sciolga. Con una spatolina sbriniamo il freezer e laviamolo con una spugnetta.
  4. Successivamente passiamo alla pulizia delle pareti e superfici interne del frigo usando un po' di detersivo per piatti, oppure uno dei prodotti naturali a cui abbiamo già accennato. Vale la pena di applicare il detersivo sulla superficie del frigo e lasciarlo agire per un po', per facilitarci la rimozione dello sporco più ostinato. Nel frattempo laviamo a parte i ripiani e cassetti e lasciamoli asciugare.
  5. L'interno del frigo va pulito dall'alto verso il basso. Facciamo particolare attenzione alle parti difficilmente raggiungibili e alla guarnizione – è un vero accumulo di batteri! Dopo aver pulito tutte le superfici asciughiamo il frigo con un panno pulito o con scottex. Una volta lavato l'interno, possiamo procedere alla pulizia della parte esterna e dello sportello.
  6. A questo punto possiamo ricollocare i ripiani e cassetti puliti.
  7. Successivamente possiamo rimettere il cibo facendo attenzione alla giusta disposizione dei prodotti all'interno del frigo.
  8. Per neutralizzare gli odori vale la pena di mettere nel frigo un piattino o un contenitore aperto con del sodio di bicarbonato che dovrebbe essere cambiato ogni tre mesi.

I migliori quadri e carte da parati per la cucina