facile montaggio
ottima qualità
facile montaggio
bonus per gli abbonati

Ufficio in casa - 9 modi per designare e organizzare uno spazio per l’home office

L'anno scorso tutti ci siamo resi conto di quanto sia importante che i nostri ambienti siano fatti giusto per noi. Per molti, la casa ha acquisito un nuovo ruolo: è diventata uno spazio di lavoro. Sfortunatamente, la sua superficie è rimasta invariata. L'ufficio in casa ha dovuto integrarsi con il resto: è diventato parte del soggiorno, della sala da pranzo o della camera da letto, e magari di tutto ciò in una volta sola quando si vive in un piccolo monolocale. Lo spazio è diventato per forza multifunzionale. Il tavolo della sala da pranzo non è più solo un tavolo, ma anche una scrivania, un luogo dove lavorare, studiare e giocare. Con il passare del tempo è diventato chiaro che i nostri uffici domestici provvisori rimarranno con noi più a lungo e che arredarli in modo opportuno è un must. Nel nostro articolo ti suggeriamo come separare uno spazio per l’home office, indipendentemente dalle dimensioni, utilizzando vari metodi. Grazie a queste piccole modifiche, riuscirai ad arredare un angolo perfettamente funzionale ed estetico per il lavoro a distanza.

Ufficio in casa

Idee per ricavare uno spazio per il tuo ufficio di casa: metodi veloci e non invasivi

Indipendentemente dal fatto che tu viva in un piccolo appartamento, in un monolocale, in un locale loft o in una casa con 6 camere da letto, ritagliare lo spazio necessario, se non si vuole destinarvi l'intera stanza, è una vera sfida. Di metodi ce ne sono tanti. Prima di iniziare i lavori devi decidere se sei interessato a una soluzione provvisoria o stai cercando un modo per ricavare lo spazio per il tuo ufficio in casa per un periodo più lungo?
Se stai affittando un appartamento o stai aspettando che riprenda il normale lavoro d'ufficio, puoi optare per soluzioni meno invasive e al contempo più economiche.

    • Pannelli fonoassorbenti
      Tali pannelli possono essere messi sulla scrivania, appesi tutt’intorno o usati come paravento. Sul mercato sono disponibili numerosi modelli, quindi puoi facilmente trovarne uno che si adatti allo stile dei tuoi interni. Differiscono per dimensioni, colore, metodo di montaggio e parametri tecnici. Se vuoi limitare gli stimoli visivi eccessivi nel tuo spazio di lavoro, scegli quelli in colori neutri. Coloro che prediligono il design non banale possono optare per pannelli di colori più forti e con una texture originale. Un altro grande vantaggio di questa soluzione è la praticità: i pannelli assorbono il suono, cosa da non sottovalutare se non sei solo nell'appartamento, riducono efficacemente gli stimoli acustici in eccesso e allo stesso tempo sono altamente estetici.
    • Paraventi
      È un ritrovato di successo delle ultime stagioni, ma con una lunga storia. I paraventi sono stati inventati in Cina: i più antichi sono quelli della dinastia Han del 200 a. C. Servivano per proteggersi dal vento e dagli sguardi indesiderati. Oggigiorno i paraventi sono un elemento arredativo che viene riscoperto. Grazie ad essi, non solo creerai una zona di lavoro, ma guadagnerai anche spazio aggiuntivo, ad esempio per i tuoi appunti e i tuoi post-in. I paraventi con funzione di bacheca in sughero metteranno ordine nel tuo ufficio di casa. D’altra parte, i separè bifacciali sono una decorazione pratica ed estetica per qualsiasi soggiorno. Nella nostra offerta troverai centinaia di design che saranno perfetti per ritagliare lo spazio per il lavoro, ma non solo: troveranno la loro applicazione in camera da letto, nel guardaroba, nei saloni di bellezza e praticamente ovunque si voglia delimitare zone differenti nella stanza senza innalzare pareti divisorie. Se stai cercando qualcosa di più orientale, scegli i paraventi del Paese del Sol Levante.
Ufficio in casa
  • Tende
    Come dice un famoso detto, nell’arredare interni, come in guerra, tutto è lecito, quindi non bisogna temere di ricorrere a soluzioni creative e non ortodosse, soprattutto nell’arredare spazi molto piccoli, l’ingegnosità è addirittura d’obbligo. Le tende non sono solo un elemento decorativo delle finestre, ma sono anche ottime soluzioni per separare lo spazio ufficio dalle altre zone, grazie alle quali possiamo godere di un interno bello e ordinato senza interferire nel nostro "disordine artistico" nella postazione di lavoro, abilmente nascosta agli occhi degli ospiti dietro un pezzo di stoffa. Questa soluzione richiede l’installazione di un’asta o un cavo per tende adeguati. L’ideale sarebbe che gli accessori su cui verranno appese le tende siano leggeri, quasi invisibili e si confondano con l’ambiente circostante.
  • Cambiare posizione dei mobili
    La disposizione dei mobili nella stanza ha un’influenza decisiva sulla percezione dei confini dello spazio. Un arredamento rende l’ambiente leggero e fluido, ma può anche creare diverse zone e scolpire l’interno, dandogli volume: mensole, consolle, divani o un grande tappeto delimitano perfettamente i confini di tali zone. Se vuoi creare una postazione di lavoro con mobili, puoi, ad esempio, allontanare la libreria dal muro e posizionarla perpendicolarmente ad essa. In questo modo si creerà un angolo raccolto per il tuo home office.
  • Macrame da appendere
    I macramè sono la star di Instagram. Il grande vantaggio di questo metodo di tessitura di decorazioni partendo da una corda è la multifunzionalità: usando questa tecnica puoi fare quasi tutto: tappeti, tende, coprivasi, pareti sospese. Queste ultime saranno perfette per separare il tuo ufficio di casa e se ami lo stile boho, questa è l’opzione migliore per te. Puoi acquistarli o provare a creare tu stesso un muro di corde traforato.

Lavoro a distanza più a lungo: modi per organizzare il tuo ufficio a casa

  • Porte scorrevoli
    Se stai cercando una soluzione permanente, potresti essere tentato da quella che ha conquistato il cuore dei designer. Si tratta di qualcosa di altamente estetico, ma soprattutto pratico! Le porte su apposite guide occupano molto meno spazio delle porte tipiche. Ci sono molte opzioni di finitura e troverai sicuramente qualcosa che si adatta ai tuoi interni! Consigliamo quelle vetrate: illumineranno ulteriormente lo spazio e gli daranno leggerezza. Semplici porte scorrevoli verniciate di nero con una speciale vernice a gesso o rifinite con un tappetino in sughero possono essere utilizzate come lavagna.
  • Vetri industriali in cornice nera
    Questo è uno dei ritrovati preferiti da Instagram: i vetri inseriti in telai d’acciaio hanno fatto innamorare migliaia di decoratori di abitazioni. In origine non erano un elemento decorativo, ma puramente pratico, venivano utilizzati nelle fabbriche e nei capannoni. Con il crescente interesse per lo stile industriale, cominciarono ad apparire nelle case. Le pareti divisorie industriali sono ottime anche per delimitare il tuo posto di lavoro. Potrebbe non essere la soluzione più economica, ma l’effetto che otteniamo vale sicuramente il suo prezzo. Se sei un appassionato del fai-da-te, magari proprio una simile parete di vetro incorniciata di nero sarà il tuo prossimo progetto.
  • Pannelli decorativi
    Anche questa opzione ci lascia una grande libertà nell’arredare. Possono essere realizzati sia in plastica che in materiali naturali, ad esempio il legno. La versione bianca, chiara o traforata starà benissimo negli interni minimalisti. I pannelli 3D con un motivo strutturale saranno una proposta originale per uno stile moderno. Queste pareti traforate sono molto facili da montare.
Ufficio in casa

Diversificare le zone usando il colore, ovvero come organizzare un ufficio di casa in meno di mezz’ora

La suddivisione in zone in base al colore è un modo rapido ed economico per definire un’area di lavoro e modellarla con grinta. Le pareti bianche e sterili lasceranno il posto a colori che hanno un impatto decisamente migliore sul nostro stato d’animo, il che è particolarmente importante se rimaniamo in un determinato spazio più a lungo. Il colore ha un potere incredibile, sia quando si tratta di creare un’atmosfera e di trasmettere una carica emotiva sia per diversificare e modellare lo spazio. Non bisogna sottovalutarlo: un colore correttamente selezionato può influire in modo molto positivo sull’aspetto del tuo interno e su te stesso, mentre una tonalità sbagliata può causare una serie di emozioni negative. Quindi inizia scegliendo con attenzione il tuo colore.
Affinché le zone formino un insieme coerente, opta per colori che si armonizzano bene tra loro. Se vuoi che la tua zona ufficio appaia armoniosa e si intoni con il resto dell’ambiente, scegli colori con una saturazione o tonalità simili, o quelli appartenenti alla stessa tavolozza. Combinazioni monocromatiche, in cui possiamo giocare con trame e motivi, ad esempio una composizione di carta da parati con un motivo fine, colori e pannelli decorativi sono ottimi per suddividere l’ambiente in zone. Tuttavia, è meglio limitarli a 3, massimo 5 modelli. Quindi, tutto ciò che serve è una lattina di vernice e un po’ di creatività. Seleziona la parte del muro che ti interessa e dipingila. Non devi dipingere l’intero frammento: figure geometriche, archi e forme organiche sono sulla cresta dell’onda. Ricorda di includere anche il soffitto. Questa soluzione è facilmente reversibile. Se il colore selezionato non soddisfa i tuoi gusti, basta ridipingerlo! Questo è un vantaggio inestimabile se vivi in un appartamento in affitto.

Ufficio in casa

L’home office in un piccolo appartamento

Gli appartamenti disponibili sul mercato tendono a ridursi di metraggio, ma le nostre esigenze rimangono le stesse. Vogliamo vivere in uno spazio confortevole e accogliente, indipendentemente dalle dimensioni. Come conciliare dunque queste due questioni apparentemente in conflitto. La parola chiave in questo caso è "compromesso". Affinché il lavoro possa procedere in condizioni ottimali, è opportuno garantire un posto di lavoro ergonomico, una poltrona comoda, un’illuminazione adeguata e ridurre la presenza di tutto ciò che ci distrae. E non si tratta del telefono o della TV... quante volte, lavorando al computer, ti sei accorto che potevi pulire questo e quello, spolverare qui e lavare il ripiano là? Lo spazio attiva in noi determinate abitudini e consuetudini, quindi cosa possiamo fare per sentirci “al lavoro” e non “a casa”? Puoi sbarazzarti di tutte le cose che ti distraggono, ma poi probabilmente rimarrai con un appartamento quasi vuoto, è meglio isolarti in modo intelligente da loro, ad esempio con paraventi.
Vuoi creare un ufficio a casa di 30 mq? La soluzione migliore è optare per il minimalismo. Limita il numero delle cose che possiedi e sbarazzati di quelle inutilizzate che occupano solo spazio prezioso. Pensa a cambiare la disposizione dei mobili: a volte basta spostare il divano e abbiamo già un angolo libero per lavorare. Puoi posizionare la scrivania molto vicino al letto e separarla con uno paravento, in questo modo non distruggerai l’armonia all’interno e potrai utilizzare lo spazio solitamente inutilizzato. Se stai cominciando ad arredare un nuovo appartamento, scegli mobili multifunzionali: un tavolo ad altezza regolabile che può essere utilizzato come scrivania, e di tanto in tanto un tavolino da caffè, una mezza parete con funzione di scrivania, che sarà perfetta per un microstudio, o mobili su misura ideali per le tue esigenze. Ricordati di definire lo spazio destinato al lavoro già in fase di progettazione.

Crea un ufficio in casa con paraventi alla moda

Aprire lo spazio ci dona una certa sensazione di leggerezza e spaziosità, che è particolarmente preziosa in un'area ristretta; purtroppo la stessa procedura a volte può privarci della privacy ed esporci a stimoli eccessivi. In modo particolare ricavare lo spazio per l’ufficio di casa non è tra i compiti più semplici. Fortunatamente, ci sono modi per raggiungere un buon compromesso: uno spazio ufficio aperto, silenzioso e multifunzionale, anche in un'area molto piccola. Tali soluzioni intelligenti che delimiteranno la zona di lavoro nell’ambiente e allo stesso tempo non porteranno via luce preziosa e troppo spazio, sono, ad esempio, tende, pannelli traforati, scaffali leggeri e paraventi. A volte è sufficiente modificare leggermente la disposizione dei mobili o aggiungere un accento di colore alla parete per dare una cornice al nostro ufficio in casa.

Altri articoli nella categoria Consigli